Ricerca con gli utenti [WIP]

Queste attività servono a raccogliere informazioni da chiunque sia coinvolto nel progetto (business, stakeholders, brand, comunicazione e marketing, IT e tech) o dagli utenti per il quale è pensato.

Interviste

Le interviste con gli utenti sono ad oggi il metodo più consolidato ed utilizzato in Tangible per ottenere informazioni di tipo qualitativo da un gruppo di utenti. Le interviste solitamente avvengono o in presenza (presso le facilities dei nostri partner recruiter Testpoint o Pavan) o da remoto. Per ottenere una maggiore empatia, ma anche per seguire meglio il linguaggio non verbale, è preferibile fare le interviste in presenza, ma per ragioni di budget o logistica possiamo scalare sull’opzione da remoto.
A seconda del tipo di intervista, prepariamo uno script (chiamato canovaccio) di domande, che ci aiuta a definire la struttura ed il ritmo delle domande che andremo a fare.

Il numero minimo di utenti da intervistare è solitamente di 6 persone. Per essere sicuri di ottenere un dato meno grezzo solitamente reclutiamo 8 persone. Poi, ci sono casi in cui dobbiamo approfondire il feedback di più categorie di persone in un progetto ed in quel caso cerchiamo di intervistare almeno 6 persone per categoria.

L’obiettivo delle interviste è quello di far venire a galla bisogni, credenze e attitudini delle persone nei confronti di un prodotto o un servizio che utilizzano.

Test di usabilità

Per valutare eventuali punti di frizione tra l’utente e l’interfaccia progettata, ricorriamo alla tecnica del test di usabilità. Si tratta di una tecnica molto tradizionale ma estremamente efficace per ottenere informazioni di tipo qualitativo.

In base agli obiettivi, ai tempi e alle roadmap di progetto, decidiamo se testare direttamente su front-end o su prototipo. Il livello di fedeltà a livello di UI e di copy è direttamente proporzionale alla qualità del feedback che intendiamo portare a casa con il test.

Il numero dei partecipanti ai test varia tra le 5 e le 8 persone, con caratteristiche differenti a seconda dei progetti e degli obiettivi.

La preparazione di un test di usabilità solitamente si snoda nelle fasi di:

  • Recruiting e blocco della sala (presso i partner Testpoint o Pavan)
  • Preparazione del protocollo e dei task
Scritto da ila 26/11/2018 - 8:22
Modificato da ila 04/10/2019 - 13:20